Regione Veneto
Accedi all'area personale
Seguici su
Cerca

Whistleblowing - Segnalazione illeciti

  • Servizio attivo
Whistleblowing - Segnalazione illeciti

Per whistleblower si intende il dipendente pubblico che segnala illeciti di interesse generale e non di interesse individuale, di cui sia venuto a conoscenza.

A chi è rivolto

A tutti i dipendenti e altri soggetti individuati dalla normativa (vedi atto orgnizzativo) che vogliono segnalare un illecito di interesse generale.

Descrizione

Con il termine whistleblower si intende il dipendente pubblico che segnala illeciti di interesse generale e non di interesse individuale, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dal Decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24 che recepisce in Italia la Direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e dalla  Delibera Anac n. 311 del 12 luglio 2023 - Linee guida in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali. 

Le principali novità contenute nella nuova disciplina sono:

- la specificazione dell’ambito soggettivo con riferimento agli enti di diritto pubblico, a quelli di diritto privato e l’estensione del novero di questi ultimi;

- l’ampliamento del novero delle persone fisiche che possono essere protette per le segnalazioni, denunce o divulgazioni pubbliche;

- l’espansione dell’ambito oggettivo, cioè di ciò che è considerato violazione rilevante ai fini della protezione, nonché distinzione tra ciò che è oggetto di protezione e ciò che non lo è;

- la disciplina di tre canali di segnalazione e delle condizioni per accedervi: interno, esterno (gestito da ANAC) nonché il canale della divulgazione pubblica;

- l’indicazione di diverse modalità di presentazione delle segnalazioni, in forma scritta o orale;

- la disciplina dettagliata degli obblighi di riservatezza e del trattamento dei dati personali ricevuti, gestiti e comunicati da terzi o a terzi;

- i chiarimenti su che cosa si intende per ritorsione e ampliamento della relativa casistica;

- la disciplina sulla protezione delle persone segnalanti o che comunicano misure ritorsive offerta sia da ANAC che dall’autorità giudiziaria e maggiori indicazioni sulla responsabilità del segnalante e sulle scriminanti;

- l’introduzione di apposite misure di sostegno per le persone segnalanti e il coinvolgimento, a tal fine, di enti del Terzo settore che abbiano competenze adeguate e che prestino la loro attività a titolo gratuito;
- la revisione della disciplina delle sanzioni applicabili da ANAC e l’introduzione da parte dei soggetti privati di sanzioni nel sistema disciplinare adottato ai sensi del d.lgs. n. 231/2001.

Per facilitare la presentazione di segnalazioni, con deliberazione di Giunta Comunale n. 3  del 11.01.2024 è stato adottato il nuovo atto organizzativo al quale si rimanda

Allegati : Informativa Privacy

                Delibera di Giunta n. 3 del 11.01.2024

                Procedura organizzativa

 

Come fare

CANALI INTERNI DEL COMUNE DI FUMANE

SE VUOI SEGNALARE LEGGI  L'Informativa Privacy

PIATTAFORMA: Il canale interno attivato dal Comune di Fumane per la ricezione della segnalazione di violazioni prevede l’utilizzo di una procedura informatica.

Per accedere alla procedura informatica cliccare il  pulsante "Accedi al servizio"

La piattaforma consente, in modo informatizzato, la compilazione, l’invio e la ricezione di un modulo di segnalazione; il sistema acquisisce le segnalazioni e genera giornalmente, per ciascuna, un codice identificativo. La procedura informatica di segnalazione interna garantisce, attraverso l’applicazione di strumenti di crittografia, la riservatezza dell’identità del segnalante nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione in tutte le fasi della procedura medesima. 

SEGNALAZIONE ORALE: L’altro canale interno attivato dal Comune di Fumane per la ricezione della segnalazione di violazioni prevede che il segnalante possa richiedere un appuntamento con il RPCT e fare la segnalazione durante il colloquio in forma orale. In caso sia stato richiesto un colloquio con il RPCT, la proposta di appuntamento verrà fissata al massimo entro 20 giorni, e verrà richiesto il consenso alla verbalizzazione del colloquio stesso. La segnalazione effettuata oralmente nel corso di un incontro con il RPCT, previo consenso della persona segnalante, sarà documentata, a cura del RPCT, mediante un verbale dell’incontro che la persona segnalante potrà verificare, rettificare e confermare mediante la propria sottoscrizione

SEGNALAZIONI ANONIME: Le segnalazioni in forma anonima, ossia quelle provenienti da soggetto che non fornisce le proprie generalità, non possono essere trattate come segnalazioni di whistleblowing in quanto la precipua tutela opera solo nei confronti di soggetti individuabili e riconoscibili: non può proteggersi la riservatezza di chi non si conosce; se il segnalante non svela la propria identità, il RPCT non ha modo di verificare se il segnalante appartiene alla categoria dei dipendenti pubblici o equiparati. Tuttavia, anche le segnalazioni anonime verranno registrate e conservate e, se circostanziate, verranno prese in considerazione ai fini dell’avvio del procedimento di verifica e analisi da parte del RPCT, e delle successive comunicazioni ai soggetti interni o esterni all’ente competenti, ove ne sussistano i presupposti.

Per facilitare la presentazione di segnalazioni, con deliberazione di Giunta Comunale n. 3  del 11.01.2024 è stato adottato il nuovo atto organizzativo al quale si rimanda

Si precisa che il canale più sicuro, da preferire, è sicuramente quello informatico.

Cosa serve

Il Comune di Fumane, al fine di gestire le segnalazioni di illeciti, ha attivo il canale informatico di whistleblowing nell’ambito del progetto WhistleblowingPA promosso da Transparency International Italia e da Whistleblowing Solutions.

Qualora ritenga fondata la segnalazione nei termini chiariti dalla Delibera ANAC n. Delibera Anac n. 311 del 12 luglio 2023 - Linee guida in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali, il Comune di Fumane procede alla trattazione della segnalazione di illeciti che ha ad oggetto materie di propria competenza.

Chi segnala fornisce informazioni che possono portare all’indagine, all’accertamento e al perseguimento dei casi di violazione delle norme, rafforzando in tal modo i principi di trasparenza e responsabilità delle istituzioni democratiche.

Pertanto, garantire la protezione, sia in termini di tutela della riservatezza che di tutela da ritorsioni dei soggetti che si espongono con segnalazioni, denunce o con il nuovo istituto della divulgazione pubblica, contribuisce all’emersione e alla prevenzione di rischi e situazioni pregiudizievoli per la stessa amministrazione o ente di appartenenza e, di riflesso, per l’interesse pubblico collettivo.
Tale protezione viene, ora, ulteriormente rafforzata ed estesa a soggetti diversi da chi segnala, come il facilitatore o le persone menzionate nella segnalazione, a conferma dell’intenzione del legislatore europeo e italiano di creare condizioni per rendere l’istituto in questione un importante presidio per la legalità e il buon andamento delle amministrazioni/enti.

La riservatezza della identità del segnalante è garantita da un apposito protocollo di crittografia utilizzato per le segnalazioni che pervengono tramite piattaforma informatica, che consente al dipendente di superare i legittimi timori legati alla denuncia dell’illecito di cui è venuto a conoscenza in ambito lavorativo. 

Registrando la tua segnalazione su questo portale, otterrai un codice identificativo univoco, “key code”, che dovrai utilizzare per “dialogare” con il RPCT in modo spersonalizzato e per essere costantemente informato sullo stato di lavorazione della segnalazione inviata.

Ricordati di conservare con cura il codice identificativo univoco della segnalazione, in quanto, in caso di smarrimento, lo stesso non potrà essere recuperato o duplicato in alcun modo.

Cosa si ottiene

La possibilità di denunciare illeciti di carattere generale.

Tempi e scadenze

   

1

Accesso al canale digitale

immediato

2

Ricezione “key code”

contestualmente alla segnalazione fatta

Condizioni di servizio

  PDF142K Informativa privacy

Quanto costa

Nessun costo previsto

Argomenti
Ultima modifica: giovedì, 25 gennaio 2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri